Questa uscita di DodoDada #Sinergie ha avuto diversi inciampi e disguidi ma ora con orgoglio ve lo presento, sicuramente questa edizione è stata la più sofferta, ma visto il periodo in cui è nata, anche la più significativa


Libertà: sensazioni, ispirazioni e ideali


Qui sotto riporto integralmente l'introduzione


Avevamo iniziato a elaborare questo progetto negli ultimi mesi del 2019, alcuni disguidi e ritardi lo hanno fatto slittare per febbraio 2020... Poi sapete benissimo quello che successe... Al di là dei dolorosissimi fatti avvenuti, come soluzione vennero prese decisioni draconiane come il lockdown, il distanziamento sociale, l’uso obbligatorio delle mascherine protettive e tanto altro ancora. Non vogliamo assolutamente entrare nel merito delle scelte fatte.


Ma certo, per noi europei del XXI secolo, è stato un momento di forte limitazione delle libertà che per noi erano acquisite e scontate. Quindi ora, questo nostro progetto, prende un aspetto ben differente, il punto di vista cambia in quanto la realtà del nostro vivere in libertà è cambiato.


è cosa transitoria e passeggera? Ritorneremo alle vecchie convenzioni? Ci sarà possibile farlo?... Sono domande legittime e che per ora non possono avere risposta visto che l’emergenza non è ancora finita.



Quello che è però certo è che questa esperienza ci ha segnato e sicuramente continuerà ad essere presente in futuro. In ogni modo, le fondamenta della libertà sono nel nostro passato, passando nel presente e proiettandosi nel futuro.

IB & CR


Un ringraziamento sentito alla mia compagna d'avventura Isabella #Branella, grazie alla sua sensibilità e bravura ha donato ha questa SINERGIA una marcia in più.






69 visualizzazioni1 commento

Riporto qui un post realizzato da Vittore #Baroni su FB, lo trovo estremamente significativo e emblematico di quello che è la Mail Art oggi.


ART AT A DISTANCE.


Ho scoperto il modo per superare l'isolamento culturale di una piccola cittadina di provincia sul finire dei '70, facendo il mio ingresso nel circuito internazionale della mail art. E' una pratica che continuo tutt'oggi, al fianco di altre attività, e che resta una alternativa virtuosa e solidale alla logica turbo-capitalista delle art star legate alle interessate gerarchie del mercato dell'arte: uno scambio diretto di lavori ed esperienze, la costruzione di reti interconnesse e progetti in collaborazioni più o meno allargate, la produzione di manufatti e pubblicazioni fuori dalla logica inquinante di fama, quotazioni, riconoscimenti ufficiali. Come veterani della mail art e dell'autoproduzione musicale, questa situazione attuale di "distanziamento" forzoso non mi/ci coglie impreparati. Queste nelle immagini sono opere create in epoca di lockdown C19 da Mariano #Bellarosa (*) e poi circuitate in originale, lo ringrazio e presto lui riceverà alcune delle mie. Anche i social network digitali permettono di realizzare lavori e progetti comuni a distanza, ma c'è un preciso limite psicofisico (che gli antropologi stimano in poche decine di unità) alla quantità di contatti umani che siamo in grado di gestire in modo utile e fruttuoso, evitando che il messaggio si diluisca o inquini. Per questo percepiamo la posta "fisica" come più ncessaria e importante di quella digitale: è un filtro alla qualità della comunicazione. Un filtro che può insegnarci come agire con circospetta arguzia anche tra le sabbie mobili di alienanti social "pane e circo per le masse" come facebook...

Vittore Baroni

(*) Video di Mariano Bellarosa che documenta l'invio delle sue illustrazioni a cui fa riferimento il testo.


Ed ecco le opere che ho ricevuto io (CR)



72 visualizzazioni3 commenti

Ricevo e molto volentieri pubblico.


Sto terminando un libro autobiografico.

Puoi acquistare uno o più esemplari del libro a 20 euro oppure a 30 euro e ricevere insieme al libro un'operina unica a tecnica mista degli autori. (una barchetta nel mare tempestoso numerata da 1 a 100): - LA MEMORIA SONO PAGINE COLORATE - Volume 1, di segni di sogni di C Jaccarino e M Masa.


Un libro sta nascendo. Ci stiamo lavorando ancora, e ci occupa molto. Siamo ancora in alto mare, perché questo libro è un bastimento che viene da lontano. E' stato un lavoro per me significativo. Scrivere, raccogliere gli articoli del settimanale la tribu' (1981-84); ripercorrere le avventure trascorse in Argentina con gli attori del teatro Comuna Baires (1984-95) e la fondazione - venticinque anni fa del Laboratorio di Cromografia - mi ha permesso di lavorare sull'unico tempo nel quale viviamo IL PRESENTE. Ovvero come ci ricorda Agostino: "Forse sarebbe esatto dire che i tempi sono tre: presente del passato, presente del presente e presente del futuro. Queste tre specie di tempi esistono in qualche modo nell'animo e non vedo altrove: il presente del passato è la memoria, il presente del presente è l'intuizione, il presente del futuro è l'attesa". Entro giugno sarà terminata la graphic novel con i disegni di Massimiliano Masa, tratti dalla mia biografia e per luglio 2020 contiamo di avere in mano i primi esemplari a stampa. Questo libro è una nave per il ritorno dal "confino", sotto tanti aspetti. Puoi acquistare in anticipo uno o più esemplari del libro a 20 Euro . oppure per chi vuole a 30 Euro e ricevere insieme al libro un'opera unica a tecnica mista del sottoscritto (una barchetta nel mare tempestoso numerata da 1 a 100). Ovviamente per posta

Claudio Jaccarino


Per chi volesse contattare Claudio Jaccarino può scrivergli via e-mail jaccarino@email.it oppure nelle sue pagine Facebook CROMOGRAFIA oppure Claudio Jaccarino
28 visualizzazioniScrivi un commento
  • Facebook
  • Twitter
  • Google

© 2018 di Claudio Romeo. Orgogliosamente creato per DodoDada / Arte Postale