• Facebook
  • Twitter
  • Google

© 2018 di Claudio Romeo. Orgogliosamente creato per DodoDada / Arte Postale

In questo momento dove tutti siamo "ai domiciliari" ancora di più si cerca un contratto tra noi menti creative, anche se abituati ad interrogarci su noi stessi e su tutto quello che ci è attorno la condivisione diventa ancora più pressante e indispensabile, quindi in accordo con l'amico Alberto #Vitacchio vi rendo partecipi di quanto mi ha scritto in una interessante e-mail:

"Ho iniziato, poco prima di questo stato di cose (Pandemia Covid-19), un lavoro utilizzando materiale visuale; un lavoro basato sull’idea di creare una sorta di ‘nuova dimensione’ o potremmo dire di ‘realtà’, collegata a luoghi che abbiamo visitato nel corso degli anni. Così ho utilizzato fotografie scattate nel corso dei nostri viaggi per mettere in mostra lavori in luoghi visitati da noi che ci muovevamo comunque come artisti e spesso con nostri materiali al seguito. In questo modo possiamo spezzare, o trasformare, o ripiegare la prospettiva temporale e ricostruire una realtà che, una volta mutata o ridisegnata, diventa nei fatti ‘la realtà’ la nostra, certamente, ma anche quella che diviene reale nel gesto di ricondurla in un livello di spazialità che si scioglie immediatamente in quello virtuale che riflette in immagini specchio dove decidere dove si trova l’intrusione è parecchio complicato  ed è più semplice forse. Sedersi e guardare…

Punta della Dogana - Venezia 2019
Moma - San Francisco 2019

....Sto andando avanti ed ho già oltre duecento lavori, te ne mando un paio. In quello del Moma il lavoro a sinistra è di Carla e il mio al centro. In quello a Punta della dogana si alternano lavori di Carla (#Bertola ) e miei."


Trovo l'approccio di Alberto molto interessante, mettere "in mostra" noi stessi (il nostro fare è una proiezione di noi stessi) in ambienti lontani, in questo momento preclusi, ma noti e vissuti. Quindi l'operazione è un riappropriarsi dell'ambiente a noi noto e congeniale... Una realtà parallela ma reale. Un modo di riflettersi e di riflettere...



51 visualizzazioniScrivi un commento

Mala tempora currunt (sed peiora parantur) direbbero i latini, i vari decreti e provvedimenti hanno di fatto cambiato l'ordinario andamento della nostra vita, cose che erano per noi naturali, che ci aiutavano a stare bene con noi stessi e con gli altri, sono state (mi auguro ancora non per molto) annullate, proibite. Fortunatamente, almeno per ora, ci resta la nostra passione mail artistica... Ma durerà ancora... Guardando al passato e sapendo, purtroppo, che al peggio non c'è mai fine pubblico qui un documento del 1832, leggete la parte evidenziata:


è forse questo il nostro prossimo futuro? Voi cosa ne pensate?
65 visualizzazioni3 commenti

La saggezza popolare dice "anno bisesto, anno funesto", ragazzi e ragazze il 2020 è bisestile! I segnali negativi li abbiamo sotto agli occhi, allora che fare affidarci alla scienza oppure... Un oggetto apotropaico, ecco cosa ci vorrebbe: un cornetto di corallo? Un quadrifoglio? Oppure un ferro di cavallo?... Il dubbio me lo ha risolto l'amico Gian Paolo #Terrone risolvendola da mailartista, una bella cartolina scaramantica! Con tanto di annullo nel giorno topico dell'anno bisestile il 29 marzo. Ecco che cosa mi porterò in giro in questo 2020, e che la fortuna mi accompagni ;-)


Un caloroso ringraziamento a Gian Paolo Terrone.

42 visualizzazioniScrivi un commento