DodoDada, un nuovo inizio

Aggiornato il: 6 ago 2018

Se i dodo originali si sono completamente estinti non è così per il nostro social network, da uccello goffo e impacciato si trasforma e diventa fenice, che rinasce dalle proprie ceneri.



Dopo 11 anni è giusto rinnovare completamente DodoDada / Arte postale, le motivazioni sono semplici e al tempo stesso articolate. Così come era il social network non aveva più ragione d'esistere... la frequentazione oramai ridotta dallo strapotere di Facebook rendeva il tutto anacronistico, oltre al fatto (non da poco) dei costi esorbitanti richiesti dal gestore (NING) che molto chiedeva e poco faceva in termini di adeguamento.


Dal primo DodoDada:

“Punto d'incontro e confronto per quelli che hanno praticato praticano e praticheranno Arte Postale. SOLA REGOLA L'USO DELLA LINGUA ITALIANA”

Certi assunti, ben fissati e validi ora come allora, restano. Quello che deve evolversi sono le dinamiche interne a questo social che resterà sempre autonomo e indipendente, lontano da ogni logica commerciale e speculativa.


Una idea da sviluppare assieme


Basilare per lo sviluppo di questa impresa è la collaborazione di tutti, ogni parere, commento, opinione entrerà a fare parte del "peso specifico" di questi spazi.

“Tutti i partecipanti alla catena di comunicazione sono uguali” Geza Perneczky

Ecco dunque quali sono le mie aspettative, mi auguro che tra 11 anni rilegga queste poche righe e tragga la stessa gioia che ho avuto dal primo DodoDada...


Dalla Rete Eterna, 1° agosto 2018

dalla Rete Eterna 10 agosto 2018



0 visualizzazioni
  • Facebook
  • Twitter
  • Google

© 2018 di Claudio Romeo. Orgogliosamente creato per DodoDada / Arte Postale